“Con Lotito orgasmo garantito… ”

Scritto da , 7 dicembre 2012
image_pdfimage_print

SALERNO. E’ stato, come spesso è accaduto, Lotito show in sala stampa dopo la partita. Il patron, prima davanti alle telecamere di Sportitalia poi in conferenza stampa, è sembrato di ottimo umore ed in vena più che mai di battute. “Con Lotito orgasmo garantito” ha sloganeggiato il patron appena fatto il suo ingresso in sala stampa in compagnia di Marco Mezzaroma e del solito stuolo di body guard. Claudio Lotito ha spiegato rapidamente perché la Salernitana è passata dall’ultimo posto alla testa della classifica in tre mesi: “Questa vittoria vale anche perché ci ha portato ancora più in alto dopo un inizio difficile. Il riassetto generale operato nella gestione tecnica e dirigenziale ha fatto sì che la squadra sia riuscita a conquistare tanti risultati utili. Spero che questo trend prosegua per consentire alla piazza di assurgere il ruolo che le compete in categorie superiori”. In maniera meno diretta, il patron ha comunque ribadito il concetto più volte espresso circa la partecipazione dei tifosi granata alle gare casalinghe: “Abbiamo fatto grossi investimenti ed ottenuto risultati importanti partendo da zero. Stiamo rispettando in pieno gli impegni assunti nonostante le difficoltà. Vogliamo alzare l’asticella –ha spiegato Lotito- ma spero che la popolazione risponda come ad esempio sta facendo l’amministrazione comunale. Se abbiamo deciso di investire qui è anche per la serietà del sindaco De Luca. Vorremmo solo che i tifosi fossero più numerosi e che lo stadio fosse sempre pieno, con almeno otto-nove mila spettatori ogni domenica”. Sulla partita Lotito è stato chiaro: “La squadra ha dimostrato stasera di avere un carattere forte, di essere combattiva, pugnace, indomita, di sapere quello che vuole e dove vuole arrivare. Abbiamo sofferto in alcuni momenti –ha riconosciuto il patron granata- ma il risultato è meritato sia per la qualità di gioco espressa che per le occasioni da gol avute. Il Martina, a parte qualche mischia, non si è resa mai pericolosa”. Lotito è contento del suo gioiellino Zampa: “L’ho scelto io, è un ragazzo in netta crescita come pure gli altri giocatori della Primavera della Lazio, come Iannarilli, Perpetuini e gli altri, che stanno dimostrando il loro valore”. Poi l’ennesima frecciata alla precedente gestione tecnica: “Ora questa squadra, oltre ad essere cinica e volitiva, sa gestire i momenti difficili a livello mentale. E poi atleticamente sta bene, prima invece non si reggeva in piedi”. Poi Lotito si lascia andare ad una metafora dantesca che già fa sognare la tifoseria granata: “Ora siamo tra gli ignavi dopo aver lasciato l’inferno un anno fa. Puntiamo al purgatorio e, nel minor tempo possibile, al paradiso”.  Chiusura dedicata al mercato ormai prossimo alla riapertura: “Resteranno solo i giocatori funzionali al progetto. Chi è qui solo per stare in albergo lo mandiamo via anche perché –ha concluso il patron- l’albergo lo paghiamo…”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->